Un vero e proprio assalto nella richiesta di mutui per acquistare la prima casa

Perché questo picco di domande? Ecco la risposta…

Il Covid, brutto a dirsi, in questo caso ha dato una mano. Per cercare di risollevare il mercato immobiliare sono arrivate molte le agevolazioni proposte dalle banche e dal governo.

Ma scopriamo quali sono le principali categorie di cittadini che ne stanno beneficiando e in che misura.
In Italia, si sa, Il mito del mattone non tramonta mai, ed infatti la casa, considerata per decenni l’investimento sicuro e redditizio per eccellenza, sta tornando protagonista nel mercato nazionale, nonostante due anni difficilissimi dovuti alla pandemia.

Se ci mettiamo anche le agevolazioni messe in campo per l’acquisto di immobili e i diversi strumenti di supporto alla compravendita, di cui la stragrande maggioranza riservata ai giovani under-35, il pranzo è servito!

In questo periodo gli istituti di credito fanno a gara per proporre prodotti attrattivi, soprattutto nei confronti delle nuove generazioni: aiuti e finanziamenti per chi sta cercando di realizzare il proprio sogno di avere una casa tutta sua!

Alla faccia del Covid-19, la ripresa è evidente

Dopo le più che giustificate paure di questi due anni legati alla salute di un intero pianeta, oggi le prospettive per il mercato immobiliare stanno decisamente tornando rosee.

I dati analizzati mostrano infatti uno scenario di forte ripresa per quanto riguarda gli investimenti sulle abitazioni, principalmente le prime case, con un aumento del volume di spesa pari al 38,6% nei soli primi tre mesi del 2021.

La ripresa vede protagonisti soprattutto i piccoli centri urbani e le città a misura d’uomo, lontani dalle grandi metropoli e dove i prezzi restano più abbordabili.

Un’indagine svolta rivela che nel primo trimestre 2021 la ricerca di abitazioni indipendenti rappresenta il 21,7% del totale: un aumento di oltre tre punti percentuale rispetto al 18,5% nello stesso periodo del 2020.

La pandemia, con conseguente smatworking, ha spinto le persone a desiderare ambienti più adatti diciamo ad “una reclusione forzata”. Più stanze, il giardino, la possibilità di crearsi in casa uno spazio da adibire a “ufficio”, insomma, chi ha vissuto male in termini di spazio il primo lockdown, sta correndo ai ripari nell’eventualità (speriamo mai più, fai tutti gli scongiuri del caso) di un secondo.

Ma torniamo ai numeri che sono inequivocabili, un vero e proprio rilancio del settore immobiliare, ma anche del credito finalizzato all’acquisto di un immobile.

Infatti c’è un’altra percentuale molto importante che ti voglio mostrare: il 61,2% di chi oggi sta comprando casa ha richiesto in banca un mutuo a supporto.

Giovani e mutui a braccetto?

Sembrerebbe proprio di sì!
A fare da traino sono proprio i mutui che i giovani stanno chiedendo alle banche in maniera massiccia. Un incremento nel medio termine che ha pochi precedenti.

La richiesta di mutui è praticamente raddoppiata dal 2019 ad oggi. Solo ne primi 6 mesi del 2021, le domande relative ad un mutuo sono cresciute del 20,6% rispetto allo stesso periodo del 2020.

E come detto, sono proprio i giovani tra i 26 e i 35 anni a tirare il carro!

Ma adesso veniamo al motivo di questo articolo e di come io, che sono nel settore del credito da ormai vent’anni, leggo questi numeri e interpreto queste informazioni. Te ne do ancora due di numeri e poi ti voglio mostrare che non è tutto oro quello che luccica.

L’importo medio richiesto è pari a circa 137.000 euro e, i richiedenti che hanno visto il mutuo concesso ed erogato sono pari al 57% di chi ha compilato il modulo per accedere agli aiuti.

Questi dati mostrano il bicchiere mezzo pieno e ci sta, ma io preferisco vedere quello mezzo vuoto, perché in quello ci sono migliaia di giovani che non sono riusciti ad ottenere il mutuo per realizzare il loro sogno!

Come ho scritto poche righe sopra: “…i richiedenti che hanno visto il mutuo concesso ed erogato sono pari al 57% di chi ha compilato il modulo per accedere agli aiuti”.

Il 57% vuol dire poco più della metà dei richiedenti!

Dal mio punto di vista, viste le agevolazioni, mi sembra pochino…

E mi domando, dato che mi occupo di questo e con ForMutuo pongo l’accento su quanto sia importante pianificare il proprio percorso di acquisto casa e richiesta mutuo:

ma questo 43% che non è riuscito a portare a termine l’operazione non aveva i requisiti per ottenere il mutuo o ha condotto male la partita con la banca?

Penso che una buona parte di loro abbia completamente sbagliato l’approccio pur avendo le caratteristiche di base per poter accedere ad un mutuo!

Credimi, basta una sola azione sbagliata o fuori tempo per mandare all’aria il sogno di avere una casa tutta tua.

Le agevolazioni messe in campo sono inutili se ti mancano i requisiti richiesti per ottenere il finanziamento, è evidente, ma quello che è un po’ meno evidente ai più è che anche un approccio sbagliato può portare al fallimento e ti dirò di più: una buona parte, circa un terzo di quel 57% che il finanziamento lo ha ottenuto, statisticamente parlando perderà la casa all’asta nei prossimi anni!

Pensi che voglia portare sfiga? No amico mio, i dati degli anni passati sono cristallini e consultabili da chiunque: su circa 500 mila compravendite fatte in un anno, ben il 33,9% è finito all’asta!

E sai perché? Per una errata o addirittura assente pianificazione del percorso, tutto il percorso che ti deve portare a fare l’acquisto della casa in tutta sicurezza.

Noi di ForMutuo poniamo da sempre l’accento su questa attività di base – la pianificazione – e la mettiamo a disposizione dei nostri clienti, accompagnandoli in tutta sicurezza al raggiungimento del loro obiettivo: comprare casa!

Ti ha incuriosito la lettura di questi dati in modo differente proposta in questo articolo? Vuoi saperne di più su come la penso e come svolgo la mia professione al servizio di chi vuole comprare casa?

Vai sul mio blog, visita la mia pagina Facebook, Instagram e segui il mio canale YouTube!

Troverai tutte le informazioni necessarie sotto forma di articoli, post, video che ti aiuteranno ad impostare, pianificando correttamente, il tuo percorso di acquisto casa attraverso un mutuo.

Fai dell’acquisto della tua nuova casa l’investimento più importante della tua vita!

A presto

Samy

É finalmente online il primo libro in Italia a spiegare tutto quello che devi sapere per comprare casa nel modo più sicuro e proteggerti da ogni rischio possibile.

"Non comprare casa (in preda alle emozioni)"

Riproduci video
error: Il contenuto di Formutuo è riservato a protetto dal Copyright ©, la sua riproduzione è un reato perseguibile per legge.